Login
» 2009 - Approdi e Derive
Spettacoli > Itineranti > 2009 - Approdi e Derive

 

2009

Foglio di sala

con:

Domenico Baldini, Carlo Damasio, Roberta De Donatis, Bruno Demartini, Francesco M. Giacobbe, Lidia Giannuzzi, Federico Giani, Massimo Malagugini, Paolo Mereu, Marco Pasquinucci, Luca Piccione, Federico Racalbuto, Elisabetta Rovetta, Ilaria Scaliti e Matteo Travagli.

Adattamento e regia di Lidia Giannuzzi

Aiuto regista: Domenico Baldini

E con Gianluca Origone (chitarra), Irene Parracchini (percussioni), Giovanni Sanguineti (contrabbasso) ed il gruppo danzante TAAMA


Forte Sperone si trasforma in una grande nave. Un burbero capitano accoglierà gli spettatori, accompagnandoli in un viaggio pieno di sorprese, pericoli ed emozioni. Muovendosi negli spazi dell'antico forte, il pubblico incontrerà personaggi affascinanti, leggendari, temibili, misteriosi, come il mitico capitano Achab di “Moby Dick”, il mostro di “Frankenstein” di Mary Shelley e i protagonisti del romanzo di Alessandro Baricco “Oceano Mare”. Si evocheranno i versi di Eugenio Montale (“Meriggiare pallido e assorto”) e i drammatici racconti dell'invasione turca a Otranto nel 1480 (dal romanzo di Maria Corti “L'ora di tutti”). Si ascolteranno storie di naufragi e destini spezzati, di inarrivabili sogni e grandi amori, ma ci sarà anche spazio per l'ironia, con l'umorismo di Benni, le invenzioni di Calvino, le atmosfere siciliane di Camilleri e con “La nave” di Giorgio Gaber. Capitani e naufraghi, assassini e fanciulle innamorate raccontano storie umanissime, tragiche o divertenti, a cui fa da filo conduttore il mare, teatro di avventure, disgrazie, partenze, ritorni, meraviglie. Uno spettacolo corale e itinerante, un percorso fra prosa, poesia e musica, un omaggio al mare e ai grandi autori della letteratura.