Login
» Compagnia
Compagnia

 

"La Pozzanghera" viene costituita formalmente nel 1988, da un gruppo di amici con la folle idea di fare teatro ma anche di abbinare sport e spettacolo.

Deve il suo nome ad un momento di totale assenza di inventiva, anche se ci piace far nostra l'idea suggeritaci in qualche manifestazione, di intendere con il nome Pozzanghera un microcosmo di identità diverse che insieme cresce e brulica di attività. 

Con il passare degli anni viene archiviata, con successo, la parte dedicata allo sport e ci si concentra sull'attività teatrale crescendo professionalmente attraverso la partecipazione a corsi e stage (Corso sul corpo tenuto da Yves Lebreton (FI), Corsi di regia tenuti da Erika Bilder (RO) e da Maria Stefanache (Mi), Corsi di recitazione e dizione tenuti dall’attore Pino Petruzzelli (GE), Corso sul teatro del racconto tenuto da Laura Curino (GE),Corso di illuminotecnica applicata al teatro – Scuola dei mestieri del teatro Teatro Mancinelli – Orvieto, etc.).

Abbiamo portato in scena, con passione, moltissimi spettacoli tra i quali: ‘Trappola per topi‘di Agatha Christie (1990);‘Il vero Ispettor segugio‘ di Tom Stoppard ‘(1991)per la regia di Luca Viganò.

La morte bussa‘ di Woody Allen (1992), ‘La cantatrice calva‘di Eugene Jonesco (1993), ‘Camere da letto‘di Alan Ayckbourn (1994), ‘Amleto in salsa piccante’ di Aldo Nicolay (1995), ‘Al Parco (Tutt’insieme soli)’ Autori vari (1996), ’Chi ruba un piede è fortunato in amore’ di Dario Fo (1997), ‘Chi ti ha detto che eri nudo‘ PierBenedetto Bertoli (1998), ’Confusioni‘ di Alan Ayckbourn (1999), ’Locanda Almayer‘ tratto da "Oceano mare" di Alessandro Baricco (2000), ’Vite in privato‘ di Noel Coward (2001), ‘Doppia V’ tratto da ‘La misteriosa scomparsa di W’ di Stefano Benni(2002), ’Amici‘ tratto dal film Piccoli omicidi tra Amici di D. Boyle (2002), ‘Delitti perfetti’ di Max Aub (2004), ‘Macbeth’ di William Shakespeare (2004); “Il sacro e il profano” due monologhi di Dario Fo (2004), ‘Ora no tesoro!’ liberamente tratto da ‘Ora no tesoro’ di Ray Cooney (2005), Sogno di una notte di mezza estate (versione itinerante) di William Shakespeare (2005), Andy & Norman di Neil Simon (2006) tutti per la regia di Lidia Giannuzzi. Nel mese di febbraio 2007 hanno debuttato gli spettacoli ‘Sinceramente Bugiardi’ di Alan Ayckbourn e ‘Molto rumore per nulla’ di William Shakespeare sempre per la regia di Lidia Giannuzzi.

Nell’estate 2007, nell’ambito della manifestazione Luci sui Forti, sono stati rappresentati, nella splendida cornice di Forte Sperone (GE), ‘Le lacrime del drago’ spettacolo itinerante per ragazzi e ‘Il tesoro di Forte Sperone’, spettacolo itinerante dal sapore thriller, scritti e diretti da L. Giannuzzi. Esperienza ripetuta nell’estate 2008 con gli spettacoli itineranti ‘Che storia è?’, dedicato ai bambini e al mondo delle favole e ‘Nel bel mezzo di una torrida estate’ tratto dal film di K. Branagh ‘Nel bel mezzo di un gelido inverno’. 

Con alcune di queste produzioni abbiamo partecipato a Rassegne e Festival nazionali (Schiofestival -Vicenza-, Teatro delle Regioni -Savona-, Festival Nazionale di Viterbo -Viterbo-, Rassegna Nazionale di teatro amatoriale - Premio Franco Angrisano- Eboli, Teatro Donna- Mantova, ENOTEATRO – Trento, Festival di teatro della città di Allerona), raccogliendo consensi e riconoscimenti.

Dall’agosto 2006 prima in collaborazione con la compagnia Trento Spettacoli e poi proseguendo da sola, ‘La Pozzanghera’ propone, in alcuni ristoranti genovesi e trentini, CENE CON DELITTO. Spettacoli gialli dalle trame divertenti ed intriganti che vengono rappresentati durante la cena.

Nel filone degli spettacoli da locale si inserisce anche ‘Confesso che ho bevuto’, spettacolo da osteria sul piacere del bere che abbina canzoni, stornelli, brindisi e prosa ad un bel bicchiere di vino.

La Pozzanghera’ è attenta alle esigenze che provengono dall’esterno ed è per questo che ha stretto un legame di collaborazione con l’Associazione UILDM, sezione di Genova, per  la rappresentazione di spettacoli di beneficenza volti al sostegno di iniziative promosse dall’Associazione stessa, contribuendo, ad esempio, alla realizzazione del "Progetto Casa Famiglia".

Ha partecipato, nel marzo 2005 allo spettacolo ‘Messaggio di luce per le piccole vittime dello Tzunami’, in collaborazione con altre compagnie genovesi volto alla raccolta di fondi per i bambini vittime dello Tzunami.

Nel maggio 2006 è tra gli “artisti” che partecipano alla giornata per beneficenza “Artigiani in festa” organizzata da CNA ed UNICEF per raccogliere fondi per i bambini del Bangladesh.

Nella primavera del 2008, in collaborazione con i Servizi mentali e l’associazione ‘Meglio insieme’ inizia un percorso teatrale con un gruppo di disabili psichici che culminerà nel dicembre 2008 con una rappresentazione.

Parallelamente alla sua attività la compagnia collabora con altre realtà culturali cittadine e si occupa della formazione e del coordinamento di gruppi teatrali giovanili.

Nel novembre 2005 ha inizio la prima edizione del corso per teatranti principianti “provo anch’io” che è tenuto dai membri della compagnia ed è rivolto a tutti coloro che hanno sognato almeno una volta di salire sul palco e non hanno mai avuto la possibilità. Tale corso si conclude nel marzo 2006 con la messa in scena come saggio finale di “Molto rumore per nulla” di W. Shakespeare per la regia di Domenico Baldini, Carlo Damasio e Lidia Giannuzzi ottenendo un buon successo di pubblico.

Nell’ottobre 2007 con ‘La fantastica avventura della banda spettrale’, spettacolo per ragazzi sulla teoria della luce di L. Giannuzzi, ‘La Pozzanghera’ prende parte al Festival della Scienza di Genova. La collaborazione continua infatti nell’ottobre 2008 lo spettacolo ‘Le lacrime del drago’ di L. Giannuzzi viene rappresentato nell’ambito del Festival della Scienza presso il teatro della Tosse.

Festival Nazionale di Regia:

Dal 2003 la compagnia organizza le selezioni macro-regionali del Festival Nazionale di regia teatrale, ospitando compagnie provenienti da Piemonte, Toscana, Liguria, Lombardia, Sardegna. Questa manifestazione ha ottenuto in questi anni un ottimo successo di pubblico e critica. Dal 2005 la manifestazione è ospitata nella nuova struttura del Teatro della Gioventù di Genova. Pregio e valore al Festival è dato anche dalla composizione della giuria che in questi anni ha visto crescere la manifestazione e che comprende: Paola Bigatto (Attrice, regista, drammaturga, e insegnante alla Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano), Maria Cristina Castellani (Esperta di teatro nella didattica), Giuliana Manganelli (Critica, traduttrice teatrale, attrice e regista), Marco Pasquinucci (Attore, regista, docente di teatro educazione), Pino Petruzzelli (Regista, Attore, Scrittore) e Aldo Viganò (Critico Teatrale,).